Atletica · Sicurezza

SAFETY: la sicurezza durante i lanci

Poche settimane fa, incuriosito da un articolo di giornale trovato su facebook scrissi la mia opinione riguardo la diatriba tra lanciatori e calciatori, che in moltissimi paesi italiani (e stranieri) devono convivere.

Durante la scrittura dell’articolo mi è venuto in mente che durante la stesura della tesi trovai girovagando su internet un importante documento scritto dal martellista record man Harold Connolly,nel quale spiegava come allenare il lancio del martello nei giovani.

Subito dopo l’indice, il primo argomento che Connolly tratta è la sicurezza.
Tratta la sicurezza dettando delle regole che bisogna tenerle sia in gara che in allenamento.
Le regole da seguire in una competizione sono:

1° Solamente  gli adulti hanno il permesso di sostare nell’area di lanci durante il pre-gara.
2° Non più di due persone possono trovarsi nel settore quando avvengono i lanci
3° Le persone che si trovano nell’area di lancio quando si lanciano devono essere distanti l’uno dall’altro  almeno  20 piedi= 6 metri circa.
4°Non è possibile fare movimenti dedicati al lancio al di fuori della gabbia sia durante i lanci di prova sia durante la gara
5°Spettatori,Media e tutti coloro che non hanno il permesso si devono trovare almeno 5 piedi lontani dalla gabbia durante la competizione.
6° I lanciatori non possono lanciare  fino a quando non ottengono il permesso dai giudici.
7° Chi raccoglie l’attrezzo dopo il lancio e chi misura non deve MAI dare le spalle alla gabbia. Se un attrezzo in volo arriva dalle parti di uno di essi si raccomanda di muoversi lateralmente e non in avanti o indietro al  lancio.
8°Nessuno si deve riunire a destra o sinistra del settore di lancio quando è in corso una gara.

Le regole da seguire durante un allenamento:

1° L’allenamento deve essere seguito quando nel campo non c’è nessuno che sia estraneo al lancio.
2°Tutti i lanci devono essere seguiti sotto la supervisione di un adulto e/o di un istruttore.
3°Quando si usano attrezzi non convenzionali e compito dell’istruttore regolare la sicurezza in base hai strumenti usati.
4°Istruire i lanciatori a recuperare il controllo dei lanci quando essi non ne hanno più per l’incolumità fisica a se stessi e agli altri.
5°Istruire i lanciatori ad accertarsi che non ci sia nulla e nessuno nella potenziale area di caduta.
6° Utilizzare le stesse regole di sicurezza che si usa in gara durante gli allenamenti.

 

Questo tipo di regolamento Connolly lo applica in modo specifico nel lancio del martello, ma si può tranquillamente applicarlo in tutti i tipi di lanci.
Qualche critica muoverei sopratutto nel regolamento in gara, ossia si potrebbe, a mio parere,effettuare movimenti tecnici al di fuori della gabbia a patto che siano fatti senza l’attrezzo.

sicurezza

Fonti: Coaching youth to throw the hammer, Harold Connolly , USA TRACK & FIELD.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...