Atletica · Fisica

Meccanica: La trilogia. Capitolo 2 L’angolo di proiezione

Dopo mesi lontano dal blog (causa impegni come allenamenti,laurea, ecc.)  ecco che mi ritrovo qua a scrivere la seconda parte della trilogia della meccanica. Appena posso pubblicherò il prossimo articolo riguardante i fattori aereodinamici del lancio.

Un lancio per poter essere efficace non deve imprimere solo una forte velocità all’attrezzo ma deve lasciare l’attrezzo con una angolazione precisa.
Se lancio un attrezzo ed esso cade su uno stesso livello , il miglior angolo per poter lanciare lungo è di 45°, qualunque sia la sua velocità e ignorando fattori ambientali come l’attrito dell’aria, poiché i fattori che compongono le velocità orizzontali e verticali sono le stesse è la distanza sarà n proporzione con il quadrato delle velocità.

Moto_parabolico

Però bisogna notare che il peso di un attrezzo riduce la forza che applica la velocità risultante verso l’alto quindi in un lancio effettuato a 45° la forza verticale risulterà maggiore rispetto la forza applicata alla velocità orizzontale.
Inoltre, l’attrezzo non verrà mai scagliato da un punto di altezza uguale a 0,bensì in un punto più alto, ciò cambia i fattori del’angolo di proiezione come l’altezza di rilascio e la sua velocità.

Per determinare l’angolo ideale di un lancio sapendo la distanza ottenuta e la sua velocità minima, basta tracciare una bisettrice nell’angolo che forma dal punto 0Y e dal segmento che congiunge il punto di lancio con quello della caduta 0X (in un lancio il punto di caduta è più in basso).

Peso angolo proiezione

“Le forze che si esercitano nei lanci producono una maggiore velocità di rilascio, allorché la loro direzione del lancio si avvicina alla linea orizzontale¹” .

Ciò vuol dire che la velocità ad un data distanza sarà preferita rispetto alla proiezione dell’angolo ottimale.
Infine per poter effettuare un lancio ottimale, l’utilizzo delle gambe e del tronco in un modo razionale è determinante non solo per regolare la velocità dell’attrezzo ma anche la proiezione dell’angolo ottimale.

¹ Principi di meccanica in atletica, Geoffrey H.G. Dyson, Edizioni di Atletica Leggera.

Immagini:

Prima immagine Moto parabolico https://it.wikipedia.org/wiki/Moto_parabolico#/media/File:Moto_parabolico.png

Seconda immagine (modificata) Fig 5a Atletica Studi  3 , 1984 pp 229-233 Il lancio del peso Roberto Piga

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...